giovedì 20 agosto 2015

Prossima la morte di Tommen Baratheon ?



In uno dei prossimi volumi di "Trono di Spade" avverrà la prematura dipartita di Tommen Lannis... pardon, Tommen Baratheon?

Si, è probabile che dovremo fare a meno di questo insulso personaggio.

Gli indizi (sapientemente disseminati da G.R.R. Martin ) sono almeno due:

Primo indizio:


Nell'appendice de "La danza dei Draghi", a proposito della Regina Margaery viene scritto:

... della casa Tyrell, [...], tre volte sposata, tre volte vedova [...]
(NOTA: sarebbe da controllare cosa c'è scritto sul testo originale, in inglese... non sarebbe la prima volta che indizi fuorvianti vengono introdotti da banali errori di traduzione! )

Secondo indizio:


La Profezia di Maggy la Rana

Maggy la Rana è una strega che vive nei boschi di Lannisport, ed a cui Cersei bambina si rivolge per conoscere il proprio futuro.

Tra il resto, Maggy la Rana fa una profezia riguardo ai figli di Cersei:
Cersei: «Il re e io avremo figli?»
Maggy: «Oh, aye. Sedici lui e tu tre. D'oro saranno le loro corone e d'oro i loro sudari. E quando sarai annegata nelle tue stesse lacrime, il valonqar chiuderà le mani attorno alla tua gola bianca e stringerà finché non sopraggiungerà la morte.»
La profezia va così interpretata:

Il Re avrà sedici figli bastardi; Cersei avrà tre figli, però concepiti non con il re Robert Baratheon ma con suo fratello Jaime Lannister.
"D'oro saranno le loro corone" indica che tutti e tre diventeranno re o regine.
E infine il "D'oro i loro sudari" lascia intendere che tutti e tre moriranno prima di Cersei.


Nessun commento:

Posta un commento